FED, Clarida: cooperazione globale su politica monetaria eroderebbe credibilità

(Teleborsa) – “Adottare una cooperazione formale di politica monetaria globale potrebbe plausibilmente erodere la credibilità della banca centrale e il sostegno pubblico all’indipendenza della banca centrale”. È quanto ha affermato Richard Clarida, vicepresidente della Federal Reserve, intervenendo alla 2021 Asia Economic Policy Conference. Il banchiere ha sottolineato che comunque un coordinamento, definito come condivisione diFinanza

(Teleborsa) – “Adottare una cooperazione formale di politica monetaria globale potrebbe plausibilmente erodere la credibilità della banca centrale e il sostegno pubblico all’indipendenza della banca centrale”. È quanto ha affermato Richard Clarida, vicepresidente della Federal Reserve, intervenendo alla 2021 Asia Economic Policy Conference. Il banchiere ha sottolineato che comunque un coordinamento, definito come condivisione di informazioni e analisi tra le banche centrali sull’evoluzione delle loro singole economie e le informazioni sulle loro funzioni di reazione politica, “può migliorare la progettazione e l’efficacia dell’esecuzione della politica monetaria per ciascun Paese”.

“Nei modelli teorici, l’impegno per l’obiettivo di inflazione è semplicemente assunto come perfetto e credibile, ma in pratica, la credibilità sembra essere una funzione della comunicazione della banca centrale e delle politiche effettivamente attuate che spingono l’inflazione verso – e, in assenza di shock , mantenendo l’inflazione all’obiettivo”, ha spiegato. “Sospetto che, in pratica, le banche centrali avrebbero difficoltà a mantenere credibilità e indipendenza – ha aggiunto – oltre a comunicare una politica che alzasse i tassi di interesse interni in modo aggressivo non perché l’inflazione interna sia troppo alta ma perché lo è l’inflazione estera“.

Nel suo discorso, Clarida ha deciso di non affrontare direttamente la questione più calda del momento, ovvero se la banca centrale statunitense debba rispondere all’alta inflazione alzando i tassi di interesse più velocemente di quanto previsto. Rispondendo a una domanda, ha però poi affermato che potrebbe essere opportuno che i responsabili politici discutano il mese prossimo se accelerare il tapering dopo gli ultimi dati sui prezzi al consumo e a quelli sul mercato del lavoro. “Osserverò da vicino i dati che otteniamo tra ora e l’incontro di dicembre“, ha puntualizzato il membro della FED.

(Foto: @ Shutterstock)

Read MoreQuiFinanza

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.