Amazon ha fame di dati utente: cashback sulla lista della spesa di Alexa | USA

Scegli l’offerta, compri il prodotto e poi carichi la foto dello scontrino.

Amazon ha deciso di ricorrere alle “maniere forti” per invogliare gli utenti a fare la spesa con la sua assistente vocale Alexa: negli Stati Uniti ha introdotto un sistema di cashback correlato alla funzionalità di lista della spesa. L’iniziativa funzionerà così:

Amazon includerà offerte su prodotti di vari rivenditori nella sezione Lista della spesa dell’app Alexa.
L’utente può raccogliere le offerte che gli interessano e aggiungerle alla lista. Importante: questo passaggio va completato prima di procedere con l’acquisto.
L’utente si reca poi nel negozio in questione e acquista il prodotto.
Per ottenere il cashback l’utente deve registrare barcode del prodotto e la ricevuta del negozio in cui è avvenuto l’acquisto.
Amazon aggiungerà il denaro alla propria gift card.

Quindi per chiarire gli acquisti possono essere effettuati presso “qualsiasi” rivenditore fisico – comunque non sulla piattaforma di Amazon stessa. Naturalmente è in ultimo la società che ci guadagna: non solo nella misura in cui riesce a diffondere una funzionalità che finora a quanto pare non ha avuto particolare successo tra il pubblico, ma anche perché raccoglie dati preziosi sulle abitudini di acquisto degli utenti. Lo specifica il comunicato stesso, che tuttavia non precisa un dettaglio importante – se queste informazioni saranno anonimizzate prima di essere raccolte o no.

È importante precisare che l’idea di Amazon non è del tutto nuova: esistono già sul mercato servizi che operano in modo analogo. Il loro business model, tuttavia, è radicalmente diverso: guadagnano una commissione su ogni acquisto perfezionato. Amazon lo fa “gratis” – le interessano di più i dati.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Read MoreApps, AmazonHDblog.it

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.