Il terremoto in Afghanistan ha ucciso almeno mille persone

AGI – E’ salito a 920 morti e 610 feriti il bilancio del terremoto che ha colpito il Sud Est dell’Afghanistan. Lo riferisce il viceministro afghano per la gestione dei disastri naturali, Mawlavi Sharfuddin Muslim. I feriti sono almeno 610.
A seguito del devastante sisma, Emergency ha inviato sul posto sette ambulanze per il trasporto dei feriti. “Abbiamo inviato sette ambulanze e staff nelle zone più vicine al terremoto per supportare i soccorsi in loco e trasportare i feriti nei nostri centri di primo soccorso adiacenti alla zona colpita, in particolare nei distretti di Ghazni e Andar nella provincia di Paktika dove il terremoto ha provocato il maggior numero di vittime”, ha spiegato Stefano Sozza, Country Director di Emergency in Afghanistan, come riferisce la stessa Ong in un comunicato.
“Siamo stati chiamati questa mattina per un vertice d’emergenza insieme alle altre organizzazioni umanitarie presenti nel territorio”, ha aggiunto Sozza, “questa ennesima tragedia non fa che peggiorare ancora una volta la condizione di fragilità e difficoltà economica e sociale in cui da mesi versa l’Afghanistan. Ora si renderà ancor piu’ necessario sbloccare e aumentare tutti gli aiuti umanitari necessari al Paese”.
Intanto la Russia si è detta pronta a fornire la necessaria assistenza all’Afghanistan, qualora arrivasse una richiesta in questo senso da Kabul. Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri, come riporta Ria Novosti. 

AGI – E’ salito a 920 morti e 610 feriti il bilancio del terremoto che ha colpito il Sud Est dell’Afghanistan. Lo riferisce il viceministro afghano per la gestione dei disastri naturali, Mawlavi Sharfuddin Muslim. I feriti sono almeno 610.

A seguito del devastante sisma, Emergency ha inviato sul posto sette ambulanze per il trasporto dei feriti. “Abbiamo inviato sette ambulanze e staff nelle zone più vicine al terremoto per supportare i soccorsi in loco e trasportare i feriti nei nostri centri di primo soccorso adiacenti alla zona colpita, in particolare nei distretti di Ghazni e Andar nella provincia di Paktika dove il terremoto ha provocato il maggior numero di vittime”, ha spiegato Stefano Sozza, Country Director di Emergency in Afghanistan, come riferisce la stessa Ong in un comunicato.

“Siamo stati chiamati questa mattina per un vertice d’emergenza insieme alle altre organizzazioni umanitarie presenti nel territorio”, ha aggiunto Sozza, “questa ennesima tragedia non fa che peggiorare ancora una volta la condizione di fragilità e difficoltà economica e sociale in cui da mesi versa l’Afghanistan. Ora si renderà ancor piu’ necessario sbloccare e aumentare tutti gli aiuti umanitari necessari al Paese”.

Intanto la Russia si è detta pronta a fornire la necessaria assistenza all’Afghanistan, qualora arrivasse una richiesta in questo senso da Kabul. Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri, come riporta Ria Novosti. 

Read MoreAgi

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.