Xi Jinping: “No alla mentalità da Guerra Fredda e alle sanzioni unilaterali”

AGI – Il presidente cinese, Xi Jinping, fa appello ai Paesi Brics per iniettare “forze positive, stabili e costruttive” nel mondo, e per opporsi alla “mentalità da Guerra Fredda” e al ricorso a sanzioni unilaterali.
“In quanto importanti Paesi emergenti”, ha scandito Xi, nell’intervento iniziale del vertice delle economie in via di sviluppo di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, i Paesi Brics “devono essere coraggiosi nelle loro responsabilità e azioni e iniettare nel mondo forze positive, stabili e costruttive”.
Sottolineando l’aderenza al multilateralismo, il presidente cinese, citato dall’agenzia Xinhua, ha poi ricordato l’importanza di “abbandonare la mentalità da Guerra Fredda e di confronto tra gruppi, opporsi alle sanzioni unilaterali e all’abuso delle sanzioni per superare l’egemonia e le piccole cerchie”, con un riferimento ai difetti che Pechino imputa agli Stati Uniti.
Il presidente cinese, Xi Jinping, elogia la cooperazione tra i Paesi Brics in una situazione globale “grave e complessa” all’apertura del vertice delle economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica ospitato in modalità virtuale dalla Cina. “La ripresa economica mondiale è tortuosa e le questioni della pace e della sicurezza sono diventate più importanti”, ha detto Xi.
“Di fronte alla situazione grave e complessa – ha aggiunto – il meccanismo Brics ha dimostrato resilienza e vitalità e la cooperazione Brics ha ottenuto progressi e risultati positivi”. Questo incontro, ha scandito il presidente cinese, citato dall’agenzia Xinhua, “avviene in un momento critico su dove sta andando la società umana”.
Il presidente cinese, Xi Jinping, chiede ai Paesi Brics di rafforzare il coordinamento per la ripresa dell’economia mondiale per “prevenire e risolvere i principali rischi e le sfide” dello sviluppo mondiale e garantire la sicurezza delle catene industriali e di approvvigionamento globali. Lo ha dichiarato nel suo intervento di apertura del vertice della sigla che riunisce le economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, ospitato in modalita’ virtuale dalla Cina.
“Dobbiamo rafforzare il coordinamento delle politiche macro, garantire la sicurezza e l’uniformità delle catene industriali e di approvvigionamento, costruire un’economia mondiale aperta, prevenire e risolvere i principali rischi e le sfide affrontate dallo sviluppo mondiale e ottenere risultati piu’ inclusivi e una crescita economica resiliente”, ha detto il presidente cinese. 

AGI – Il presidente cinese, Xi Jinping, fa appello ai Paesi Brics per iniettare “forze positive, stabili e costruttive” nel mondo, e per opporsi alla “mentalità da Guerra Fredda” e al ricorso a sanzioni unilaterali.

“In quanto importanti Paesi emergenti”, ha scandito Xi, nell’intervento iniziale del vertice delle economie in via di sviluppo di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, i Paesi Brics “devono essere coraggiosi nelle loro responsabilità e azioni e iniettare nel mondo forze positive, stabili e costruttive“.

Sottolineando l’aderenza al multilateralismo, il presidente cinese, citato dall’agenzia Xinhua, ha poi ricordato l’importanza di “abbandonare la mentalità da Guerra Fredda e di confronto tra gruppi, opporsi alle sanzioni unilaterali e all’abuso delle sanzioni per superare l’egemonia e le piccole cerchie“, con un riferimento ai difetti che Pechino imputa agli Stati Uniti.

Il presidente cinese, Xi Jinping, elogia la cooperazione tra i Paesi Brics in una situazione globale “grave e complessa” all’apertura del vertice delle economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica ospitato in modalità virtuale dalla Cina. “La ripresa economica mondiale è tortuosa e le questioni della pace e della sicurezza sono diventate più importanti”, ha detto Xi.

“Di fronte alla situazione grave e complessa – ha aggiunto – il meccanismo Brics ha dimostrato resilienza e vitalità e la cooperazione Brics ha ottenuto progressi e risultati positivi“. Questo incontro, ha scandito il presidente cinese, citato dall’agenzia Xinhua, “avviene in un momento critico su dove sta andando la società umana”.

Il presidente cinese, Xi Jinping, chiede ai Paesi Brics di rafforzare il coordinamento per la ripresa dell’economia mondiale per “prevenire e risolvere i principali rischi e le sfide” dello sviluppo mondiale e garantire la sicurezza delle catene industriali e di approvvigionamento globali. Lo ha dichiarato nel suo intervento di apertura del vertice della sigla che riunisce le economie emergenti di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, ospitato in modalita’ virtuale dalla Cina.

“Dobbiamo rafforzare il coordinamento delle politiche macro, garantire la sicurezza e l’uniformità delle catene industriali e di approvvigionamento, costruire un’economia mondiale aperta, prevenire e risolvere i principali rischi e le sfide affrontate dallo sviluppo mondiale e ottenere risultati piu’ inclusivi e una crescita economica resiliente”, ha detto il presidente cinese. 

Read MoreAgi

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.