Berlusconi: “Sarà Forza Italia ad indicare il premier”

AGI – “Sarà Forza Italia ad indicare il premier perché io scendo in campo anche stavolta in una campagna elettorale come ho fatto diverse volte perché sento dentro forte il dovere di farlo e quindi faremo una campagna elettorale in cui cercheremo di far pervenire agli italiani tutte le motivazioni che avrebbero nell’indicare noi con il loro voto”. Il leader di Fi, Silvio Berlusconi, intervistato a Zona Bianca, su Rete4, si mostra ottimista in vista delle elezioni del prossimo settembre.

Non giusta la descrizione del centrodestra concentrato su problemi interni. Vedo una coalizione compatta, che sta mettendo a punto il programma con il quale chiedere agli italiani il consenso per una svolta profonda e al tempo stesso non disperdere buoni frutti del Governo Draghi pic.twitter.com/WYKnvxal05 — Silvio Berlusconi (@berlusconi)
July 28, 2022

“Inizio una campagna elettorale che vorrei fare in prima persona, una campagna molto forte diretta a far capire ai cittadini tutte le cose che adesso sembra che ancora non siano chiare, per portare Forza Italia ad essere la colonna principale del centrodestra”, ha spiegato Berlusconi.
“Soltanto noi come colonna pensante e operativa possiamo garantire agli italiani una Governo del centrodestra innovativo, molto efficace che diminuisca le tasse, che aumenti la voglia di fare impresa, che aumenti gli investimenti e che aumento i posti di lavoro. In Italia sono soltanto 4 italiani su 10 che lavorano, in Europa 5 su 10 e negli Stati Uniti 6 su 10. Dobbiamo rimediare”. 
“Conto di arrivare al 20 per cento”, aggiunge. “Io penso che noi riusciremo con una presenza importante in questa campagna elettorale a spiegare tante cose agli italiani e credo che questo sarà molto utile al nostro paese”. 
Berlusconi, inoltre, non vede “questa unità nel centrosinistra, anzi. Il M5s non va con il Partito democratico, questo fatto è garanzia per noi della vittoria”. E anche su Calenda il giudizio è perentorio: “C’è Calenda che con questo finto centrino pensa di portarlo a sinistra ma saranno pochi voti. In cinque anni ha cambiato cinque volte partito e nome del proprio partito; quindi, non c’è nessuna possibilità per la sinistra di superare i voti del centrodestra”.
Nel vertice di centrodestra “abbiamo anche deciso il numero dei collegi uninominali da osare a ciascun partito. Io come al solito ho messo in campo la mia generosità e quindi ho ridotto di qualche numero quelli spettanti a noi che vengono dati a noi sulla base dei sondaggi attuali, mentre io come le dicevo spero in questa campagna elettorale di portare Forza Italia dall’11 %, al quale è adesso, almeno intorno al 20%.”
Una campagna social
“Non ci saranno comizi, li dovranno fare sui territori i rappresentanti locali”. Il leader di Forza Italia ha intenzione di “fare campagna elettorale anche sui social network. Un recente studio ha indicato nel 63% degli italiani quelli che si formano la loro opinione politica su Internet, sui social network. Quindi ho deciso di spiegare tutti i punti del nostro programma con delle presenze due volte alla settimana su Internet. Queste mie dichiarazioni sui social dovrebbero essere non superiori a tre minuti, quindi molto concentrate. Ma mi sento in forma e penso di poter fare delle cose convincenti”.
 

AGI – “Sarà Forza Italia ad indicare il premier perché io scendo in campo anche stavolta in una campagna elettorale come ho fatto diverse volte perché sento dentro forte il dovere di farlo e quindi faremo una campagna elettorale in cui cercheremo di far pervenire agli italiani tutte le motivazioni che avrebbero nell’indicare noi con il loro voto“. Il leader di Fi, Silvio Berlusconi, intervistato a Zona Bianca, su Rete4, si mostra ottimista in vista delle elezioni del prossimo settembre.

Non giusta la descrizione del centrodestra concentrato su problemi interni. Vedo una coalizione compatta, che sta mettendo a punto il programma con il quale chiedere agli italiani il consenso per una svolta profonda e al tempo stesso non disperdere buoni frutti del Governo Draghi pic.twitter.com/WYKnvxal05

— Silvio Berlusconi (@berlusconi)
July 28, 2022

“Inizio una campagna elettorale che vorrei fare in prima persona, una campagna molto forte diretta a far capire ai cittadini tutte le cose che adesso sembra che ancora non siano chiare, per portare Forza Italia ad essere la colonna principale del centrodestra”, ha spiegato Berlusconi.

“Soltanto noi come colonna pensante e operativa possiamo garantire agli italiani una Governo del centrodestra innovativo, molto efficace che diminuisca le tasse, che aumenti la voglia di fare impresa, che aumenti gli investimenti e che aumento i posti di lavoro. In Italia sono soltanto 4 italiani su 10 che lavorano, in Europa 5 su 10 e negli Stati Uniti 6 su 10. Dobbiamo rimediare”. 

“Conto di arrivare al 20 per cento”, aggiunge. “Io penso che noi riusciremo con una presenza importante in questa campagna elettorale a spiegare tante cose agli italiani e credo che questo sarà molto utile al nostro paese”. 

Berlusconi, inoltre, non vede “questa unità nel centrosinistra, anzi. Il M5s non va con il Partito democratico, questo fatto è garanzia per noi della vittoria”. E anche su Calenda il giudizio è perentorio: “C’è Calenda che con questo finto centrino pensa di portarlo a sinistra ma saranno pochi voti. In cinque anni ha cambiato cinque volte partito e nome del proprio partito; quindi, non c’è nessuna possibilità per la sinistra di superare i voti del centrodestra”.

Nel vertice di centrodestra “abbiamo anche deciso il numero dei collegi uninominali da osare a ciascun partito. Io come al solito ho messo in campo la mia generosità e quindi ho ridotto di qualche numero quelli spettanti a noi che vengono dati a noi sulla base dei sondaggi attuali, mentre io come le dicevo spero in questa campagna elettorale di portare Forza Italia dall’11 %, al quale è adesso, almeno intorno al 20%.”

Una campagna social

“Non ci saranno comizi, li dovranno fare sui territori i rappresentanti locali”. Il leader di Forza Italia ha intenzione di “fare campagna elettorale anche sui social network. Un recente studio ha indicato nel 63% degli italiani quelli che si formano la loro opinione politica su Internet, sui social network. Quindi ho deciso di spiegare tutti i punti del nostro programma con delle presenze due volte alla settimana su Internet. Queste mie dichiarazioni sui social dovrebbero essere non superiori a tre minuti, quindi molto concentrate. Ma mi sento in forma e penso di poter fare delle cose convincenti”.

 

Read MoreAgi

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

Generated by Feedzy
This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.