Notte di sbarchi a Lampedusa, giunti 580 migranti: hotspot al collasso

0
10

Stefania Prestigiacomo (Forza Italia): “La Sicilia non può reggere da sola il peso gravoso dell’accoglienza”
L’articolo Notte di sbarchi a Lampedusa, giunti 580 migranti: hotspot al collasso proviene da PalermoLive.Dal resto della Sicilia, Lampedusa, migranti

Continuano gli sbarchi di migranti a Lampedusa, dove nella notte sono arrivate complessivamente 580 persone su dieci diverse imbarcazioni.

Si registrano, nello specifico, tre sbarchi autonomi. Uno ha visto l’arrivo di 43 bengalesi, eritrei ed egiziani direttamente al molo commerciale, un altro 45 egiziani a molo Madonnina. Infine, altri 68 migranti sono sbarcati in contrada Madonna nei pressi del santuario.

A fermare i primi due gruppi i militari della Guardia di finanza. I Carabinieri hanno invece intercettato il terzo. Tra i vari gruppi, anche un barchino di 6 metri con 24 tunisini a bordo, tra cui 2 donne e 5 minori, e un cane.

Tutti i migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola. L’emergenza viene sottolineata dalla deputata di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo. “Lampedusa sta scoppiando – afferma in una nota -. Gli sbarchi di disperati che attraversano il Mediterraneo in cerca di un futuro migliore si stanno moltiplicando e ciò, senza un intervento diretto e immediato del governo a più livelli, è destinato a continuare per tutta l’estate ed anche oltre. L’inerzia o ciò che l’assomiglia non è mai una politica saggia. E se da un lato bisogna garantire un’accoglienza ‘umana’ ai migranti, dall’altro serve interagire con maggiore risolutezza con le istituzioni europee e ‘agire’ con quelle dei Paesi di partenza. Adesso, subito. Perché domani sarà già troppo tardi. La Sicilia non può reggere da sola il peso gravoso dell’accoglienza“. 

(Immagine di repertorio)

CONTINUA A LEGGERE

Migranti, 15 sbarchi nella notte a Lampedusa: hotspot in emergenza

 

 

L’articolo Notte di sbarchi a Lampedusa, giunti 580 migranti: hotspot al collasso proviene da PalermoLive.

Read MorePalermoLive