Autonomie locali, dalla Regione 98,5 milioni per ex Province e Città metropolitane

Per l’assegnazione proporzionale dei contributi regionali si confermano anche per il 2022 i quattro criteri seguiti negli scorsi anni. Dunque, numero della popolazione, superficie del territorio, lunghezza delle strade provinciali e numero delle classi scolastiche medie secondarie
L’articolo Autonomie locali, dalla Regione 98,5 milioni per ex Province e Città metropolitane proviene da PalermoLive.Politica, Autonomie Locali, Gaetano Armao, Marco Zambuto

98,5 milioni di euro per le ex Province e le Città metropolitane siciliane. Il governo Musumeci, con un decreto a firma dell’assessore alle Autonomie locali, Marco Zambuto, di concerto con quello all’Economia, Gaetano Armao, ha ripartito le risorse relative al 2022 e destinate a garantire il corretto funzionamento degli enti locali siciliani. Alle tre Città metropolitane vanno 52,4 milioni di euro; ai sei Liberi consorzi comunali poco più di 46 milioni di euro.

Per l’assegnazione proporzionale dei contributi regionali si confermano anche per il 2022 i quattro criteri seguiti negli scorsi anni. Dunque, numero della popolazione, superficie del territorio, lunghezza delle strade provinciali e numero delle classi scolastiche medie secondarie.

Questa, nel dettaglio, la suddivisione della dotazione finanziaria tra i vari enti locali. Tra le Città metropolitane, Palermo ottiene 20,7 milioni, Catania 18 e Messina 13,7 milioni di euro. Per i Liberi consorzi comunali, invece, quello di Agrigento con 9,5 milioni vede il contributo più consistente. Seguono Siracusa e Trapani con 8,8 milioni ciascuno; Caltanissetta con 6,8; Enna e Ragusa con 5,9 milioni a testa.

CONTINUA A LEGGERE

 

 

 

LEGGI QUI IL DECRETO 

L’articolo Autonomie locali, dalla Regione 98,5 milioni per ex Province e Città metropolitane proviene da PalermoLive.

Read MorePalermoLive

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

Generated by Feedzy
This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.