Giorgetti in ansia, ma per l’esordio dei suoi “Saints” del Southampton

AGI – È facile prevedere che l’attenzione mediatica che ora si riversa sull’inedita campagna elettorale estiva, a partire da sabato 13 si trasferirà massicciamente verso il calcio, con l’altrettanto inedito avvio ferragostano del campionato a causa del mondiale che si svolgerà a fine anno in Qatar.
Coinvolgendo, ovviamente, anche i politici impegnati nella corsa a Palazzo Chigi, quasi tutti ferventi tifosi.
Ce n’è uno, però, che è entrato già in ansia per la propria squadra, visto che questa esordirà questo fine settimana anziché il prossimo.
La ragione è molto semplice: non si tratta di una squadra italiana, bensì di un club inglese, il cui campionato è già alla viglia della prima giornata.
Stiamo parlando del ministro leghista Giancarlo Giorgetti e del “suo” Southampton, uno storico sodalizio del football (i suoi giocatori sono soprannominati i “Saints”) che ha vissuto i suoi giorni migliori tra la metà degli anni 80 e l’inizio dei 90 grazie alla presenza di talenti come Matthew “Le God” Le Tissier e Alan Shearer.
Una passione antica e incrollabile, quella di Giorgetti, ben nota alla dirigenza del club, visto che il ministro ama – quando possibile – mollare tutto e andare nel Regno Unito a seguire i match dei Saints sugli spalti dello stadio.
E lo avrebbe fatto anche stavolta, se non fosse che i biglietti per il settore ospiti nello stadio del Tottenham a Londra (dove il Southampton esordirà) sono andati esauriti in tempo record, come lo stesso Giorgetti rivela mestamente all’AGI: “la trasferta è sold-out ma la vedrò in tv”.
Quanto alle prospettive per la stagione, Giorgetti non si fa illusioni ma allo stesso tempo non cede allo sconforto, con un occhio al calendario: “Mi aspetto una salvezza sofferta – afferma – dobbiamo però fare punti prima della sosta per i mondiali. Altrimenti – conclude – la vedo dura…”.   

AGI – È facile prevedere che l’attenzione mediatica che ora si riversa sull’inedita campagna elettorale estiva, a partire da sabato 13 si trasferirà massicciamente verso il calcio, con l’altrettanto inedito avvio ferragostano del campionato a causa del mondiale che si svolgerà a fine anno in Qatar.

Coinvolgendo, ovviamente, anche i politici impegnati nella corsa a Palazzo Chigi, quasi tutti ferventi tifosi.

Ce n’è uno, però, che è entrato già in ansia per la propria squadra, visto che questa esordirà questo fine settimana anziché il prossimo.

La ragione è molto semplice: non si tratta di una squadra italiana, bensì di un club inglese, il cui campionato è già alla viglia della prima giornata.

Stiamo parlando del ministro leghista Giancarlo Giorgetti e del “suo” Southampton, uno storico sodalizio del football (i suoi giocatori sono soprannominati i “Saints”) che ha vissuto i suoi giorni migliori tra la metà degli anni 80 e l’inizio dei 90 grazie alla presenza di talenti come Matthew “Le God” Le Tissier e Alan Shearer.

Una passione antica e incrollabile, quella di Giorgetti, ben nota alla dirigenza del club, visto che il ministro ama – quando possibile – mollare tutto e andare nel Regno Unito a seguire i match dei Saints sugli spalti dello stadio.

E lo avrebbe fatto anche stavolta, se non fosse che i biglietti per il settore ospiti nello stadio del Tottenham a Londra (dove il Southampton esordirà) sono andati esauriti in tempo record, come lo stesso Giorgetti rivela mestamente all’AGI: “la trasferta è sold-out ma la vedrò in tv”.

Quanto alle prospettive per la stagione, Giorgetti non si fa illusioni ma allo stesso tempo non cede allo sconforto, con un occhio al calendario: “Mi aspetto una salvezza sofferta – afferma – dobbiamo però fare punti prima della sosta per i mondiali. Altrimenti – conclude – la vedo dura…”. 
 

Read MoreAgi

Discover a hidden easter egg

Clicca sul link per avviare il tuo portafoglio di criptovalute e riceverai 10% commissione! ISCRIVITI A BINANCE

read more

explore

other articles

Generated by Feedzy
This website uses cookies to give you the most relevant experience by remembering your preferences and repeat visits. By clicking “Accept”, you consent to the use of all the cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.
We use cookies to offer you a better browsing experience. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies.