‘Donne e potere di fare’, venerdì la presentazione a Palermo

0
8

Read More(Adnkronos) – In Italia si sta lentamente definendo, in questi ultimi anni, la mappa di un nuovo potere femminile. La sta disegnando la presenza di deputate e senatrici in Parlamento, di ministre, di manager nominate ai vertici delle società quotate in Borsa, di alte funzionarie di alcune aziende pubbliche strategiche. La svolta, pur lenta, è in corso: le donne ai posti di comando danno forza a una classe dirigente più moderna, libera da vecchi schemi e gruppi ristretti di potere. Ma quanto sarà duratura questa svolta? Sarà davvero portatrice di uno sviluppo sociale più equo e moderno già presente in alcune nazioni europee? La realtà è che, ancora, non ci sono le condizioni per una società equa con opportunità e responsabilità equilibrate tra donne e uomini in tutti i campi, pubblici e privati. Resta molto da fare e sarà fondamentale, in questa fase critica, il ruolo delle donne che sono riuscite a incrinare il “soffitto di cristallo”. Ilaria Li Vigni, avvocata di Milano, esperta in politiche di genere, ne parla nel saggio intitolato ‘Donne e potere d fare, Presenza e azione femminile di oggi e domani’ (Franco Angeli editore, 173 pagg.). Il libro sarà presentato venerdì, 23 settembre alle ore 16 presso l’Auditorium di Villa Zito, in viale Libertà a Palermo. Ad organizzare l’evento il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, presieduto da Marinì Badalamenti. Il Saggio ricostruisce la mappa di un nuovo potere al femminile che si sta lentamente e faticosamente affermando nel nostro Paese, interrogandosi sulle prospettive future e sulle iniziative da mettere in campo per contribuire a questo fondamentale processo di trasformazione della società.cultura(Adnkronos) – In Italia si sta lentamente definendo, in questi ultimi anni, la mappa di un nuovo potere femminile. La sta disegnando la presenza di deputate e senatrici in Parlamento, di ministre, di manager nominate ai vertici delle società quotate in Borsa, di alte funzionarie di alcune aziende pubbliche strategiche. La svolta, pur lenta, è in corso: le donne ai posti di comando danno forza a una classe dirigente più moderna, libera da vecchi schemi e gruppi ristretti di potere. Ma quanto sarà duratura questa svolta? Sarà davvero portatrice di uno sviluppo sociale più equo e moderno già presente in alcune nazioni europee? La realtà è che, ancora, non ci sono le condizioni per una società equa con opportunità e responsabilità equilibrate tra donne e uomini in tutti i campi, pubblici e privati. Resta molto da fare e sarà fondamentale, in questa fase critica, il ruolo delle donne che sono riuscite a incrinare il “soffitto di cristallo”. Ilaria Li Vigni, avvocata di Milano, esperta in politiche di genere, ne parla nel saggio intitolato ‘Donne e potere d fare, Presenza e azione femminile di oggi e domani’ (Franco Angeli editore, 173 pagg.). Il libro sarà presentato venerdì, 23 settembre alle ore 16 presso l’Auditorium di Villa Zito, in viale Libertà a Palermo. Ad organizzare l’evento il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, presieduto da Marinì Badalamenti. Il Saggio ricostruisce la mappa di un nuovo potere al femminile che si sta lentamente e faticosamente affermando nel nostro Paese, interrogandosi sulle prospettive future e sulle iniziative da mettere in campo per contribuire a questo fondamentale processo di trasformazione della società.Adnkronos – ultimora