Allerta maltempo gialla in sette regioni del centro nord

0
12

AGI – Una profonda saccatura con minimo sulla penisola iberica determina “l’instaurarsi sull’Italia di intense correnti umide sud-occidentali in quota, che saranno causa di spiccata instabilità, con rovesci e temporali, anche di forte intensità, ad iniziare dalle regioni settentrionali e in rapida estensione a parte di quelle centrali”.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteo che prevede dal mattino di domani, sabato 24 settembre, “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, in estensione a Marche ed Umbria, specie settori settentrionali di queste ultime.
I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento”.
Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, “allerta gialla”, su Emilia Romagna, Toscana e Umbria, nonché su parte di Piemonte, Liguria, Veneto e Marche. 

AGI – Una profonda saccatura con minimo sulla penisola iberica determina “l’instaurarsi sull’Italia di intense correnti umide sud-occidentali in quota, che saranno causa di spiccata instabilità, con rovesci e temporali, anche di forte intensità, ad iniziare dalle regioni settentrionali e in rapida estensione a parte di quelle centrali“.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteo che prevede dal mattino di domani, sabato 24 settembre, “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, in estensione a Marche ed Umbria, specie settori settentrionali di queste ultime.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento”.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, “allerta gialla”, su Emilia Romagna, Toscana e Umbria, nonché su parte di Piemonte, Liguria, Veneto e Marche. 

Read MoreAgi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.