La maggioranza del Consiglio Fed favorevole al rallentamento dei rialzi dei tassi

0
13

AGI – “Una maggioranza sostanziale dei partecipanti” alla riunione della Federal Reserve dell’inizio dle mese “ha ritenuto che probabilmente un rallentamento del ritmo di aumento sarebbe stato presto appropriato”. 
Lo si legge nelle minute dell’incontro pubblicate sul sito della Fed. Un ritmo più lento in queste circostanze – proseguono i verbali – consentirebbe al Comitato di valutare meglio i progressi compiuti verso gli obiettivi di massima occupazione e stabilità dei prezzi.  La maggior parte dei componenti della Fed è a favore di un rallentamento della velocità dei rialzi dei tassi a breve Alcuni partecipanti del Fomc hanno osservato che, man mano che la politica monetaria si avvicina a un orientamento sufficientemente restrittivo per raggiungere gli obiettivi del Comitato, diventerà opportuno rallentare il ritmo di aumento dell’intervallo obiettivo per il tasso dei fondi federali. I componenti del Fomc della Fed ritengono che ci sia la possibilità di una recessione nel corso del prossimo anno e prevedono una crescita più bassa delle attese e un’inflazione più alta del previsto. Lo si legge nei verbali della Fed relativi alla riunione dlel’inizio del mese.
Wall Street migliora
Gli indici di Wall Street migliorano dopo la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve. Il Dow Jones avanza dello 0,34%, lo S&P guadagna lo 0,59% e il Nasdaq sale dell’1,01%. 
Il dollaro cala
Il dollaro ha esteso le perdite nei confronti dell’euro e dello yen, dopo che i verbali della riunione della Federal Reserve di novembre hanno mostrato che una “sostanziale maggioranza” dei membri del Fomc ha convenuto che sarebbe “probabilmente presto sarà appropriato” rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi d’interesse. L’euro è salito dell’1% rispetto al dollaro, a 1.0403 dollari. Nei confronti dello yen, il dollaro è sceso dell’1,42% a 139,19 yen.

AGI – “Una maggioranza sostanziale dei partecipanti” alla riunione della Federal Reserve dell’inizio dle mese “ha ritenuto che probabilmente un rallentamento del ritmo di aumento sarebbe stato presto appropriato”. 

Lo si legge nelle minute dell’incontro pubblicate sul sito della Fed. Un ritmo più lento in queste circostanze – proseguono i verbali – consentirebbe al Comitato di valutare meglio i progressi compiuti verso gli obiettivi di massima occupazione e stabilità dei prezzi. 

La maggior parte dei componenti della Fed è a favore di un rallentamento della velocità dei rialzi dei tassi a breve

Alcuni partecipanti del Fomc hanno osservato che, man mano che la politica monetaria si avvicina a un orientamento sufficientemente restrittivo per raggiungere gli obiettivi del Comitato, diventerà opportuno rallentare il ritmo di aumento dell’intervallo obiettivo per il tasso dei fondi federali.

I componenti del Fomc della Fed ritengono che ci sia la possibilità di una recessione nel corso del prossimo anno e prevedono una crescita più bassa delle attese e un’inflazione più alta del previsto. Lo si legge nei verbali della Fed relativi alla riunione dlel’inizio del mese.

Wall Street migliora

Gli indici di Wall Street migliorano dopo la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve. Il Dow Jones avanza dello 0,34%, lo S&P guadagna lo 0,59% e il Nasdaq sale dell’1,01%. 

Il dollaro cala

Il dollaro ha esteso le perdite nei confronti dell’euro e dello yen, dopo che i verbali della riunione della Federal Reserve di novembre hanno mostrato che una “sostanziale maggioranza” dei membri del Fomc ha convenuto che sarebbe “probabilmente presto sarà appropriato” rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi d’interesse.
L’euro è salito dell’1% rispetto al dollaro, a 1.0403 dollari.
Nei confronti dello yen, il dollaro è sceso dell’1,42% a 139,19 yen.

Read MoreAgi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.