Iliad, 83.000 assunti e 10 miliardi di euro d’impatto in Italia dal 2018 | Studio Luiss

0
5

iliad è presente dal 2018 in Italia. Quale impatto ha avuto a livello economico?

Qual è stato l’impatto a livello economico di Iliad sin da suo esordio in Italia? L’argomento è stato oggetto di uno studio presentato oggi alla Luiss Guido Carli che si è posto proprio l’obiettivo di rispondere a questa domanda. Intitolato “Il contributo di iliad all’economia italiana. Analisi degli impatti socioeconomici degli investimenti e degli impatti concorrenziali nel mercato della telefonia mobile”, lo studio è stato curato dai professori Cesare Pozzi e Davide Quaglione del Gruppo di Ricerche Industriali e Finanziarie “Fabio Goffo”.

Due i temi principali che sono stati presi in considerazione, ossia la valutazione di impatto socioeconomico degli investimenti realizzati da iliad, e la ricostruzione delle dinamiche concorrenziali nel mercato mobile italiano e di come queste si sono evolute dal 2018 in poi, anno in cui iliad ha lanciato sul mercato la sua prima offerta.

Dalla valutazione di impatto emerge che il contributo di iliad si è dimostrato di assoluto rilievo nel settore delle telecomunicazioni. Per essere più specifici, dall’analisi del GRIF risulta che i circa 3,8 miliardi di euro investiti fino al 30 giugno da iliad hanno avuto un impatto complessivo sulla produzione pari fino a 10,3 miliardi di euro (4,1 miliardi diretti, 2,9 miliardi indiretti, i restanti 3,2 miliardi indotti), determinando un saldo occupazionale positivo stimato in più di 83.000 posti di lavoro (35.200 circa diretti, 20.230 indiretti e 27.600 indotti). Peraltro, lo studio non tiene conto delle esternalità positive generate dagli investimenti nello sviluppo di nuove reti di comunicazione e dai noti spillover occupazionali e produttivi connessi allo sviluppo delle nuove tecnologie, in primis il 5G.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Read MoreMobileHDblog.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.