Twitter terra di eco-scettici: boom di tweet contrari ai cambiamenti climatici

0
7

Lo studio ha preso in esame i dati da Cop21 a Cop26.

La COP27 si è appena conclusa e non si può dire che sia stato un grande successo, nonostante proprio in conclusione si sia raggiungo un accordo tra i Paesi che prevede la costituzione di un fondo per contrastare i cambiamenti climatici. Le incertezze dei politici e le spaccature tra chi considera la crisi ambientale una catastrofe in corso e chi invece minimizza stanno contribuendo a rallentare le azioni necessarie per garantire un domani sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico alle nostre generazioni future.

E così emerge come proprio durante le conferenze annuali sul clima si concentri la pubblicazione di post in cui gli utenti esprimono il loro parere sul tema, tra chi è “pro” e chi “contro”. L’Università Ca’ Foscari di Venezia è stata coinvolta in uno studio internazionale pubblicato su Nature Climate Change in cui vengono analizzati i tweet degli utenti sull’argomento. Ebbene, da qui emerge un risultato sorprendente: lo scetticismo sul clima cresce quattro volte più velocemente rispetto ai contenuti in cui si sostengono le azioni a favore della salvaguardia dell’ecosistema.

DAL 2014 AL 2021: CRESCE LA POLARIZZAZIONE POLITICA

L’analisi ha riguardato i messaggi pubblicati su Twitter dal 2014 al 2021 durante le COP: in particolare, rispetto alla COP21 tenutasi a Lima, nel periodo in cui si è tenuta la COP26 di Glasgow i tweet pubblicati dagli eco-scettici sono stati condivisi 16 volte di più: “gli autori hanno riscontrato come l’incremento sia stato alimentato da una crescente attività dell’estrema destra contraria all’azione climatica“. Un fenomeno che i ricercatori definiscono di “polarizzazione politica“.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Read MoreArticoloHDblog.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.