Csm: eletti nove membri laici su dieci, Giuffré non ce la fa

0
19

AGI – Il Parlamento in seduta comune ha eletto 9 dei 10 membri laici del Csm. Gli eletti sono: Isabella Bertolini (ex parlamentare di Forza Italia, avvocato penalista) con 521 preferenze, Daniela Bianchini (docente universitaria) 519 voti, Rosanna Natoli (avvocato siciliano) 519 voti, tutti nomi in quota FdI; Fabio Pinelli (avvocato del foro padovano) 516 voti e Claudia Eccher (avvocato, ex legale di Salvini) 519, in quota Lega; Enrico Aimi (ex parlamentare, avvocato penalista), in quota Forza Italia con 517 voti; Roberto Romboli (professore universitario) in quota Pd con 531 voti; Michele Papa (docente universitario) in quota M5s con 506 voti e Ernesto Carbone (ex parlamentare del Pd e avvocato) in quota Terzo polo con 399 voti.
Non è invece risultato eletto Felice Giuffrè, avvocato e professore universitario, che non ha ottenuto il quorum richiesto dei tre quinti dei componenti dell’Assemblea. Nome indicato da FdI dopo i dubbi espressi da pentastellati e dem sull’iniziale candidatura di Giuseppe Valentino (anche a seguito della notizia di un suo coinvolgimento nel processo di ‘Ndrangheta ‘Gotha’) al quale è appunto subentrato in corsa il nome di Giuffrè, quando però avevano già votato i senatori ed era iniziata la chiama dei deputati.
Si dovrà quindi procedere a una nuova votazione del Parlamento per eleggere il decimo componente laico del Csm: la seduta è convocata per martedì prossimo.

AGI – Il Parlamento in seduta comune ha eletto 9 dei 10 membri laici del Csm. Gli eletti sono: Isabella Bertolini (ex parlamentare di Forza Italia, avvocato penalista) con 521 preferenze, Daniela Bianchini (docente universitaria) 519 voti, Rosanna Natoli (avvocato siciliano) 519 voti, tutti nomi in quota FdI; Fabio Pinelli (avvocato del foro padovano) 516 voti e Claudia Eccher (avvocato, ex legale di Salvini) 519, in quota Lega; Enrico Aimi (ex parlamentare, avvocato penalista), in quota Forza Italia con 517 voti; Roberto Romboli (professore universitario) in quota Pd con 531 voti; Michele Papa (docente universitario) in quota M5s con 506 voti e Ernesto Carbone (ex parlamentare del Pd e avvocato) in quota Terzo polo con 399 voti.

Non è invece risultato eletto Felice Giuffrè, avvocato e professore universitario, che non ha ottenuto il quorum richiesto dei tre quinti dei componenti dell’Assemblea. Nome indicato da FdI dopo i dubbi espressi da pentastellati e dem sull’iniziale candidatura di Giuseppe Valentino (anche a seguito della notizia di un suo coinvolgimento nel processo di ‘Ndrangheta ‘Gotha’) al quale è appunto subentrato in corsa il nome di Giuffrè, quando però avevano già votato i senatori ed era iniziata la chiama dei deputati.

Si dovrà quindi procedere a una nuova votazione del Parlamento per eleggere il decimo componente laico del Csm: la seduta è convocata per martedì prossimo.

Read MoreAgi