Landi, Baudo: “Trasformava un’idea in un balletto” 

0
8

AGI – “Conservo tanti ricordi e sono tutti bellissimi. Le cose più belle che ho fatto nella mia vita artistica le ho fatte con Gino Landi: aveva una esperienza internazionale, basta guardare il suo curriculum per capire che era fortissimo”. Lo racconta all’AGI Pippo Baudo parlando di Gino Landi, scomparso oggi a 89 anni. “Sapeva montare i balletti nel giro di due ore, aveva un’idea brillante e la trasformava in balletto. Era davvero unico”.
Baudo ha saputo della morte del coreografo da un amico comune. “E’ un momento di grande sofferenza. L’ho sentito personalmente qualche mese fa, sapevo che stava male e parlava stentatamente e non volevo disturbare, per questo chiamavo suo figlio o Cristina, la sua assistente”

AGI – “Conservo tanti ricordi e sono tutti bellissimi. Le cose più belle che ho fatto nella mia vita artistica le ho fatte con Gino Landi: aveva una esperienza internazionale, basta guardare il suo curriculum per capire che era fortissimo”. Lo racconta all’AGI Pippo Baudo parlando di Gino Landi, scomparso oggi a 89 anni. “Sapeva montare i balletti nel giro di due ore, aveva un’idea brillante e la trasformava in balletto. Era davvero unico”.

Baudo ha saputo della morte del coreografo da un amico comune. “E’ un momento di grande sofferenza. L’ho sentito personalmente qualche mese fa, sapevo che stava male e parlava stentatamente e non volevo disturbare, per questo chiamavo suo figlio o Cristina, la sua assistente”

Read MoreAgi