Ancora maltempo in Italia. L’aria artica porterà (anche) nevicate a bassa quota

0
8

AGI – Un vasto sistema depressionario continua a garantire maltempo sul bacino Mediterraneo e sull’Italia. La perturbazione di questo mercoledi’ interesserà soprattutto i settori tirrenici del centro e del sud, con precipitazioni anche a carattere temporalesco e neve fin verso le quote di bassa montagna. Ma attenzione anche all’impulso d’aria artica che da stanotte contribuira’ alla reiterazione del freddo sulla penisola.
Stando agli ultimi aggiornamenti del Centro Meteo Italia, domani la quota neve potrebbe raggiungere il piano al nord Italia, mentre al centro si avranno nevicate sparse sui settori collinari. Fase fredda e perturbata che gli ultimi aggiornamenti modellistici protraggono fino al termine della settimana.
Le previsioni al Nord
Al mattino molte nubi su tutte le regioni con precipitazioni sparse in Pianura Padana e neve fino ai 150-300 metri. Al pomeriggio fenomeni in estensione anche al Triveneto e quota neve intorno ai 200-300 metri. In serata insistono le precipitazioni sugli stessi settori con neve oltre i 200-400 metri, pioggia mista a neve in Pianura Padana.
Al centro
Al mattino precipitazioni sparse sul versante tirrenico con neve a quote collinari o alto collinari, asciutto altrove. Al pomeriggio instabilita’ in aumento con piogge sparse e neve oltre i 500-700 metri, più asciutto in Abruzzo. In serata residui fenomeni su Toscana, Umbria e Lazio con neve a quote collinari, variabilita’ asciutta altrove.
Al Sud e alle Isole
Al mattino cieli nuvolosi ovunque con piogge sui settori tirrenici e sulle isole maggiori. Al pomeriggio non sono previste variazioni di rilievo. In serata ancora molta nuvolosita’ in transito e qualche pioggia isolata, specie tra Calabria e Sicilia. Temperature minime e massime in generale diminuzione su tutta l’Italia.  

AGI – Un vasto sistema depressionario continua a garantire maltempo sul bacino Mediterraneo e sull’Italia. La perturbazione di questo mercoledi’ interesserà soprattutto i settori tirrenici del centro e del sud, con precipitazioni anche a carattere temporalesco e neve fin verso le quote di bassa montagna. Ma attenzione anche all’impulso d’aria artica che da stanotte contribuira’ alla reiterazione del freddo sulla penisola.

Stando agli ultimi aggiornamenti del Centro Meteo Italia, domani la quota neve potrebbe raggiungere il piano al nord Italia, mentre al centro si avranno nevicate sparse sui settori collinari. Fase fredda e perturbata che gli ultimi aggiornamenti modellistici protraggono fino al termine della settimana.

Le previsioni al Nord

Al mattino molte nubi su tutte le regioni con precipitazioni sparse in Pianura Padana e neve fino ai 150-300 metri. Al pomeriggio fenomeni in estensione anche al Triveneto e quota neve intorno ai 200-300 metri. In serata insistono le precipitazioni sugli stessi settori con neve oltre i 200-400 metri, pioggia mista a neve in Pianura Padana.

Al centro

Al mattino precipitazioni sparse sul versante tirrenico con neve a quote collinari o alto collinari, asciutto altrove. Al pomeriggio instabilita’ in aumento con piogge sparse e neve oltre i 500-700 metri, più asciutto in Abruzzo. In serata residui fenomeni su Toscana, Umbria e Lazio con neve a quote collinari, variabilita’ asciutta altrove.

Al Sud e alle Isole

Al mattino cieli nuvolosi ovunque con piogge sui settori tirrenici e sulle isole maggiori. Al pomeriggio non sono previste variazioni di rilievo. In serata ancora molta nuvolosita’ in transito e qualche pioggia isolata, specie tra Calabria e Sicilia. Temperature minime e massime in generale diminuzione su tutta l’Italia.  

Read MoreAgi