Trump ha chiesto di poter tornare su Facebook

0
16

AGI – L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha chiesto di poter tornare su Facebook. Lo ha riferito il team della sua campagna, invitando a non “ridurre al silenzio un candidato presidenziale”. Il legale dell’ex presidente americano ha inviato una lettera al fondatore della piattaforma Mark Zuckerberg, chiedendogli “un incontro per discutere della rapida riammissione” di Donald Trump sul social network.
“Riteniamo che la sospensione dell’account Facebook del presidente Trump abbia radicalmente distorto e ristretto il dibattito pubblico”, sostiene Scott Gast nella missiva. Nel testo si esorta la piattaforma social a “promuovere un vero dialogo, non mettere a tacere un candidato presidenziale”.
L’ex presidente repubblicano era stato sospeso dal social per due anni dopo l’assalto compiuto dai suoi sostenitori al Campidoglio il 6 gennaio 2021. Facebook aveva stimato che Donald Trump sarebbe potuto tornare solo quando i “rischi per la sicurezza pubblica fossero scomparsi”. Interpellato dall’Afp, un portavoce di Meta, ha promesso una decisione “nelle prossime settimane” sul destino dell’ex presidente. 

AGI – L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha chiesto di poter tornare su Facebook. Lo ha riferito il team della sua campagna, invitando a non “ridurre al silenzio un candidato presidenziale”. Il legale dell’ex presidente americano ha inviato una lettera al fondatore della piattaforma Mark Zuckerberg, chiedendogli “un incontro per discutere della rapida riammissione” di Donald Trump sul social network.

“Riteniamo che la sospensione dell’account Facebook del presidente Trump abbia radicalmente distorto e ristretto il dibattito pubblico”, sostiene Scott Gast nella missiva. Nel testo si esorta la piattaforma social a “promuovere un vero dialogo, non mettere a tacere un candidato presidenziale”.

L’ex presidente repubblicano era stato sospeso dal social per due anni dopo l’assalto compiuto dai suoi sostenitori al Campidoglio il 6 gennaio 2021. Facebook aveva stimato che Donald Trump sarebbe potuto tornare solo quando i “rischi per la sicurezza pubblica fossero scomparsi”. Interpellato dall’Afp, un portavoce di Meta, ha promesso una decisione “nelle prossime settimane” sul destino dell’ex presidente. 

Read MoreAgi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.