Il Covid potrebbe presto essere classificato come influenza in Giappone

0
8

AGI – Il premier giapponese Fumio Kishida ha chiesto al ministero della Salute di prendere in considerazione l’equiparazione della classificazione del coronavirus a quella dell’influenza a partire dalla primavera di quest’anno, riducendo così le misure di contenimento contro la malattia. “Abbiamo chiesto agli esperti di rivedere la situazione del Covid19 dallo scorso novembre. Sulla base di ciò, abbiamo chiesto di classificare la malattia all’interno del ‘gruppo 5′”, ha spiegato Kishida dopo il suo incontro con il ministro della Salute, Katsunobu Kato. Finora, il coronavirus fa parte del “gruppo 2” di malattie, che consente alle autorità di adottare misure rigorose e restrizioni di spostamento per contribuire a ridurre i casi, mentre il “gruppo 5” riguarda malattie stagionali come l’influenza.
Il capo del governo ha inoltre annunciato che sarà rivisto l’attuale sistema di quarantena per casi positivi e contatti stretti, così come l’assistenza finanziaria, la raccomandazione di indossare mascherine al chiuso o i futuri programmi di vaccinazione, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. 

AGI – Il premier giapponese Fumio Kishida ha chiesto al ministero della Salute di prendere in considerazione l’equiparazione della classificazione del coronavirus a quella dell’influenza a partire dalla primavera di quest’anno, riducendo così le misure di contenimento contro la malattia. “Abbiamo chiesto agli esperti di rivedere la situazione del Covid19 dallo scorso novembre. Sulla base di ciò, abbiamo chiesto di classificare la malattia all’interno del ‘gruppo 5′”, ha spiegato Kishida dopo il suo incontro con il ministro della Salute, Katsunobu Kato. Finora, il coronavirus fa parte del “gruppo 2” di malattie, che consente alle autorità di adottare misure rigorose e restrizioni di spostamento per contribuire a ridurre i casi, mentre il “gruppo 5” riguarda malattie stagionali come l’influenza.

Il capo del governo ha inoltre annunciato che sarà rivisto l’attuale sistema di quarantena per casi positivi e contatti stretti, così come l’assistenza finanziaria, la raccomandazione di indossare mascherine al chiuso o i futuri programmi di vaccinazione, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. 

Read MoreAgi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.