Un uomo ha assaltato tre chiese in Andalusia con una spada da samurai 

0
17

AGI – È un giovane di origini nordafricane l’aggressore che, armato di una grossa arma da taglio, ha fatto irruzione in due diverse chiese ad Algeciras, Cadice (nel Sud della Spagna), uccidendo un sagrestano e facendo altri 4 feriti tra cui un parroco. Secondo fonti investigative, l’attacco è stato sferrato intorno alle 20 al grido di “Allah”. Si sta indagando per “terrorismo”. Stando a quanto riporta El Mundo, l’uomo indossava una gellaba, una tipica tunica del Maghreb. 
L’aggressore, che è stato arrestato, si è recato prima nella parrocchia di San Isidro ad Algeciras, nella provincia di Cadice, dove ha accoltellato il sacerdote Antonio Rodriguez, che è+ rimasto gravemente ferito ed è ricoverato in condizioni stabili.
L’uomo si è poi recato – secondo fonti della polizia locale – nella chiesa di Nuestra Senora de La Palma, dove ha ucciso il sagrestano, Diego Valencia, deceduto fuori dalla chiesa, nella centralissima Plaza Alta di Algeciras. Altre tre persone sono rimaste ferite, anche se al momento non si conoscono le loro condizioni. Poco dopo, presumibilmente lo stesso aggressore si è recato alla Cappella di Nostra Signora d’Europa, situata di fronte a Nuestra Senora de La Palma, che però era chiusa. La polizia lo ha poi arrestato nei pressi di Plaza Alta.

La Audiencia investiga como terrorismo un ataque mortal en dos iglesias de Algeciras. El atacante, que ha matado a un sacristán y ha herido a cuatro personas, ha sido detenido poco después. Interior se resiste a determinar la naturaleza de los hechos https://t.co/vzcnTD4Q7M — EL PAÍS (@el_pais)
January 25, 2023

Il sindaco della città, Jose Ignacio Landaluce, ha decretato una giornata di lutto domani e ha convocato una manifestazione di protesta a mezzogiorno davanti alla chiesa principale. “Siamo tutti sgomenti per questi eventi, che ci hanno riempito di dolore. Algeciras è sempre stata una città, dove regnano armonia e tolleranza, nonostante situazioni come questa ne offrano un’immagine che non corrisponde alla realtà”, ha affermato il sindaco.
La procura ha fatto sapere che si indaga per “presunto atto di terrorismo”, sebbene il ministero dell’Interno non si sia pronunciato sulla natura dell’aggressione. Il segretario generale della Conferenza episcopale spagnola e vescovo ausiliare di Toledo, Francisco Garcia Magan, ha espresso cordoglio e “dolore” per la morte del sacrestano e l’attentato, per il quale hanno manifestato il loro sgomento anche i vertici del Partito popolare, Vox e Ciudadanos. 

AGI – È un giovane di origini nordafricane l’aggressore che, armato di una grossa arma da taglio, ha fatto irruzione in due diverse chiese ad Algeciras, Cadice (nel Sud della Spagna), uccidendo un sagrestano e facendo altri 4 feriti tra cui un parroco. Secondo fonti investigative, l’attacco è stato sferrato intorno alle 20 al grido di “Allah”. Si sta indagando per “terrorismo”. Stando a quanto riporta El Mundo, l’uomo indossava una gellaba, una tipica tunica del Maghreb. 

L’aggressore, che è stato arrestato, si è recato prima nella parrocchia di San Isidro ad Algeciras, nella provincia di Cadice, dove ha accoltellato il sacerdote Antonio Rodriguez, che è+ rimasto gravemente ferito ed è ricoverato in condizioni stabili.

L’uomo si è poi recato – secondo fonti della polizia locale – nella chiesa di Nuestra Senora de La Palma, dove ha ucciso il sagrestano, Diego Valencia, deceduto fuori dalla chiesa, nella centralissima Plaza Alta di Algeciras. Altre tre persone sono rimaste ferite, anche se al momento non si conoscono le loro condizioni. Poco dopo, presumibilmente lo stesso aggressore si è recato alla Cappella di Nostra Signora d’Europa, situata di fronte a Nuestra Senora de La Palma, che però era chiusa. La polizia lo ha poi arrestato nei pressi di Plaza Alta.

La Audiencia investiga como terrorismo un ataque mortal en dos iglesias de Algeciras. El atacante, que ha matado a un sacristán y ha herido a cuatro personas, ha sido detenido poco después. Interior se resiste a determinar la naturaleza de los hechos https://t.co/vzcnTD4Q7M

— EL PAÍS (@el_pais)
January 25, 2023

Il sindaco della città, Jose Ignacio Landaluce, ha decretato una giornata di lutto domani e ha convocato una manifestazione di protesta a mezzogiorno davanti alla chiesa principale. “Siamo tutti sgomenti per questi eventi, che ci hanno riempito di dolore. Algeciras è sempre stata una città, dove regnano armonia e tolleranza, nonostante situazioni come questa ne offrano un’immagine che non corrisponde alla realtà”, ha affermato il sindaco.

La procura ha fatto sapere che si indaga per “presunto atto di terrorismo”, sebbene il ministero dell’Interno non si sia pronunciato sulla natura dell’aggressione. Il segretario generale della Conferenza episcopale spagnola e vescovo ausiliare di Toledo, Francisco Garcia Magan, ha espresso cordoglio e “dolore” per la morte del sacrestano e l’attentato, per il quale hanno manifestato il loro sgomento anche i vertici del Partito popolare, Vox e Ciudadanos. 

Read MoreAgi

Rispondi